Gli asparagi si possono mangiare anche crudi, anzi a dire la verità crudi sono eccezionali, si percepisce il sapore vero di questo ortaggio. E’ sottointeso che questo tipo di piatto va realizzato solo con asparagi freschi, NO SURGELATI.

Scegli gli asparagi con un fusto bello spesso, questo ti permette di avere più parte edibile, e di scartare meno. Molto spesso si tende ad acquistare un prodotto dal prezzo inferiore, ma bisogna tenere conto anche della parte di scarto di quel prodotto , e di quanto prodotto netto rimane, quindi il mio consiglio è quello di valutare bene anche questo aspetto ( in generale per tutta la verdura) prima di acquistare.

Questa ricetta si realizza veramente in pochi minuti, eh si il lavoro più ‘lungo’ è quello di tagliare a strisce sottili l’asparago. Se possiedi una macchinetta per il sottovuoto, puoi realizzarli qualche giorno prima e conservarli sottovuoto in frigorifero.

Con le grammature riportate io l’ho pensato come un secondo piatto, ma può diventare benissimo un’antipasto sfizioso, riducendo le grammature di circa un 50-60%.


INGREDIENTI PER 4 PERSONE:

  • 12 asparagi bianchi freschi
  • 400 gr ceci già cotti ( puoi sostituire i ceci con un altro legume che hai disponibile o ti piace )
  • 16 noci
  • 20 pistacchi
  • olio evo

PROCEDIMENTO:

  • togli la parte inferiore dell’asparago, quella dura e legnosa ( solitamente è di 2-3 cm )
  • sbuccia gli asparagi con un pelapatate
  • lava gli asparagi sotto l’acqua fredda
  • tamponali con carta da cucina per eliminare l’acqua
  • con lo spelucchino parti dall’estremità inferiore e taglialo a strisce, se ti va puoi vedere in questo video come procedere
  • disponi nei piatti le fettine sottili di asparagi, i ceci , le noci e i pistacchi
  • condisci con un filo d’olio evo
  • servi
  • io non aggiungo sale al piatto perché preferisco assaporare l’asparago in tutta la sua essenza, il suo sapore, ma se preferisci puoi farlo…… io consiglio di assaggiarlo senza prima , ad aggiungere c’è sempre tempo .
  • se vuoi puoi condirlo con una salsa leggermente ‘montata’ fatta con succo di limone e olio evo ( metà limone e il doppio di volume di olio, monti con una frusta e versi sopra )

SCARICA QUI IL PDF DELLA RICETTA

1 commento
  1. Francesca
    Francesca dice:

    L’ho provata con fagioli cannellini al posto dei ceci, è piaciuta molto anche in famiglia.
    Con i resti degli asparagi (ho usato il pelapatate e la parte restante era troppo spessa da aggiungere all’insalata) ho preparato un sugo asparagi e pomodoro che ho utilizzato un paio di giorni dopo per condire la pasta.
    Belle idea, insolita e scenografica.

    Rispondi

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Sentitevi liberi di contribuire!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.