,

INSAPORIRE I PIATTI CON LE BASI

Crea i tuoi insaporitori per un gusto spaziale!

Sai perché insaporire i piatti è fondamentale?

Perché molti ingredienti hanno bisogno di una base per venire fuori al loro meglio.

Ti sarà capitato magari di acquistare qualcosa di pregiato per usarlo nella tua ricetta, per poi scoprire che il piatto sapeva di poco… o di chiederti come facciano al ristorante a rendere gustosissimo anche un sugo di sole verdure. 

E allora ti ripeto quello che mi diceva sempre il professore di matematica: “Le basi Silvia, le basi!”.

Basi in cucina: il segreto per insaporire i piatti

Parliamoci chiaramente, la maggior parte di noi non ha tutto questo tempo da dedicare quotidianamente alla cucina.

Quando arrivi a casa dopo una giornata di lavoro e magari hai passato il pomeriggio in modalità ‘taxi’, dubito che tu abbia voglia di metterti a tritare cipolla e carote per rendere il piatto gustoso. Certo, potresti riempire ogni cosa di Brie, panna e quintali di Parmigiano, ma non credo che il colesterolo sarebbe felice di ritrovarsi questi ingredienti ogni singolo giorno in quantità astronomiche!

Ecco perché voglio che tu impari questo trucco (non svelarlo subito alle amiche, lasciale un po’ soffrire 😂😂😂): gli insaporitori che creano il giusto sottofondo; che siano risotti, verdure, carne… preparali prima e ti garantisto che ogni tua realizzazione sarà gustosa e completa.

Altre cose importantissime: risparmierai tempo, sporcherai molto meno e consumerai meno corrente.

Ricette per insaporire

Andiamo a vedere quali sono le basi e dove utilizzarle.

BASE DI SOFFRITTO

Ingredienti:

  • 1 cipolla
  • 1 carota
  • 1 spicchio di aglio (facoltativo)
  • 1 gambo di sedano
  • olio evo 

Procedimento:

  • trita con un mixer le tue verdure e l’aglio se lo hai messo (scegli tu la consistenza che desideri, con pezzetti più grossi o tritate finemente). Se hai bambini che non amano la carota o il pezzetto di cipolla ma vuoi abituarli a questi sapori, ti consiglio di rendere tutto molto fine.
  • In una pentola versa un filo di olio evo e ¼ di bicchiere d’acqua. 
  • Lascia cuocere per circa 15/20 minuti.
  • Ritira il tuo soffritto in un contenitore di vetro/plastica.
  • Una volta freddo, riponilo in frigo chiuso ermeticamente.

Come conservarlo al meglio e per quanto tempo?

Assicurati che il bordo del barattolo sia pulito e che sia chiuso ermeticamente.

Se lo copri con un leggero strato di olio, servirà come conservante ed eviterà che germi e batteri entrino in contatto con le verdure.

In questo modo, potrai tenerlo in frigo fino a una settimana e mezzo.

In alternativa, appena fatto puoi direttamente congelarlo.

P.S. io lo faccio una volta al mese, basta raddoppiare le quantità.

Dove utilizzarlo?

La tua base di soffritto puoi utilizzarla in moltissimi piatti: nella tradizionale passata di pomodoro, per condire e insaporire i contorni (se alle carote lesse aggiungi una base di soffritto, credimi che il sapore è più coinvolgente), per preparare il ragù, nel ragù di lenticchie, nei piatti a base di legumi, nello spezzatino, nei bocconcini di pollo, nelle basi per il risotto, nei fagiolini in padella insieme a qualche cucchiaio di pomodoro. 😉

INSAPORITORE DI CIPOLLA TRITATA

Ingredienti:

  • 2 cipolle (bianca – dorata – tropea – rossa)
  • olio evo 

Procedimento:

  • trita la cipolla.
  • Fai soffriggere la cipolla in una pentola con l’olio.
  • Una volta fredda, riponila in frigo chiusa ermeticamente oppure mettila in congelatore.

Dove utilizzarla?

Puoi utilizzare questa base per i sughi della pasta (con pomodoro o verdure), come base per risotti, come base per polpette, spezzatino, bocconcini di pollo, pesce in umido.

Si conserva in frigo per una settimana o in congelatore per due mesi.

BASE DI AGLIO E PREZZEMOLO

Ingredienti:

  • 100 g di prezzemolo
  • 2-3 spicchi di aglio sbucciati
  • 400 ml olio evo

Procedimento:

  • lava il prezzemolo e centrifugalo.
  • Metti il prezzemolo in un recipiente alto, aggiungi gli spicchi d’aglio e versa metà dell’olio evo.
  • Frulla tutto con un mixer a immersione.
  • Suddividi il composto in due o tre vasetti da 200 ml.
  • Aggiungi il restante olio nei vasetti.

Dove lo utilizzo?

Ovunque tu voglia aggiungere prezzemolo e aglio. Patate lesse, carote al vapore, impasto di polpette, pesce, legumi in insalata, per insaporire il pane grattugiato o la verdura.

Questa base si conserva in frigo per circa una o due settimane o in congelatore per due mesi.

INSAPORITORE DI SALE PROFUMATO

Ingredienti:

  • 1 rametto di rosmarino fresco
  • 10 foglie di salvia
  • 1 rametto di maggiorana fresca
  • 1 rametto di timo fresco
  • 1 spicchio di aglio
  • pepe nero (facoltativo)
  • sale q.b.

Procedimento:

  • lava le erbe aromatiche, asciugale bene con carta da cucina.
  • In un mixer, inserisci tutti gli ingredienti e trita finemente.
  • Versa le erbe aromatiche tritate in una ciotola e aggiungi il sale fino.
  • Mescola bene.
  • Riponi il sale aromatico in vasetti e conserva in frigorifero.

P.S. puoi decidere la quantità di sale fino in base ai tuoi gusti: se preferisci un insaporitore poco aromatizzato, aggiungi una quantità maggiore di sale, se invece ami avere un sapore più intenso, la quantità di sale sarà minore.

Dove utilizzarlo?

È perfetto per insaporire ragù di carne, bistecche, spezzatino, grigliate, patate al forno.

Questo prodotto non ha scadenza: il sale è già un elemento di conservazione, quindi prepara il tuo sale profumato , conservalo in frigo e utilizzalo quando ti serve.

SALSA ALLA SENAPE

Ingredienti:

  • 1 cucchiaio di senape
  • 1 cucchiaio di succo di limone
  • 150 ml olio evo

Procedimento:

  • in una ciotola di medie dimensioni aggiungi la senape e il succo di limone.
  • Mescola con una frusta a mano.
  • Versa a filo l’olio evo e continua a mescolare con la frusta fino a quando l’olio non si sarà del tutto assorbito.

Dove utilizzarla?

Conserva la salsa in frigo per circa quindici giorni all’interno di un biberon da cucina o un contenitore. È ideale per insaporire piatti a base di carne (la adoro sugli straccetti di manzo saltati in padella!) e verdure bollite come fagiolini e patate, per condire insalatone con una base di carne (ad esempio insalata valeriana, petto di pollo e pomodori).

SALSA AGLI AGRUMI

Ingredienti:

  • buccia tritata di limone e arancia
  • 1 scalogno tritato
  • olio evo

Procedimento:

  • inserisci gli ingredienti una una ciotola.
  • Versa l’olio evo a filo e mescola con una frusta.
  • Riponi la salsa in un contenitore.

Dove la utilizzo?

Usala per condire piatti a base di pesce o insalate.

Si conserva in frigorifero per una settimana.

SALSA ORIENTALE

Ingredienti:

  • 1 spicchio di aglio tritato finemente
  • 1⁄2 cucchiaino di paprica affumicata
  • 1⁄2 cucchiaino di cumino macinato
  • 1⁄2 cucchiaino di curry
  • 4 cucchiai di olio evo
  • 2 cucchiai di succo di limone
  • sale

Procedimento:

  • versa gli ingredienti in un contenitore stretto e alto.
  • Agita energicamente fino a quando saranno ben miscelati.

Dove la utilizzo?

Usa questa salsa per insaporire insalatone con legumi o carne.

Si conserva in frigo per cinque o sei giorni.


N.B. Per una corretta conservazione, è fondamentale che non lasci le basi a temperatura ambiente per un tempo prolungato. E poi, il contenitore deve essere sempre ben pulito, compreso il bordo.

2 commenti
    • bettiol silvia
      bettiol silvia dice:

      Ciao Loredana, da cotto si conserva per più tempo, poi in questo modo accorcio i tempi di preparazione, e lo cucino quando sono in fase di organizzazione delle verdure.

      Rispondi

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Sentitevi liberi di contribuire!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.