Quando rientri a casa , dove metti le chiavi dell’auto?? Ti starai chiedendo il perchè di questa domanda. Hai mai fatto caso che ogni nostra azione, giusta o sbagliata , viene memorizzata nel nostro cervello e resa abitudine, se fatta con una certa frequenza. La cosa bella, è che noi quelle abitudini le possiamo cambiare.

Mi piace essere organizzata, avere ordine , pianificare , credo che questa mia caratteristica sia stata rafforzata facendo la cuoca, lavorando in cucina.

Pianificare, organizzare…… che significato hanno per voi questi termini??? Se quando abitavo con i miei genitori, pianificare e organizzare le mie giornate era una cosa semplice, ora che sono sposata e con 3 figli la cosa è un po’ più complessa , ma assolutamente fattibile. Che cosa meravigliosa siamo noi mamme, riusciamo sempre a incastrare tutto , a far combaciare le cose, cuciniamo con una mano sola, mentre l’altro braccio ormai non ha più sensibilità a causa del pupo che deve per forza controllare tutto ad altezza mamma , impariamo ad aprire qualsiasi cosa con una mano , ci ingegniamo , scoviamo capacità che non pensavamo di avere.

Un elemento importante quanto organizzazione è, a mio parere creare una routine nei bimbi che li porti a imparare a gestire i tempi in maniera autonoma . Ad esempio entrambi i miei grandi ormai hanno l’abitudine di prepararsi la sera i vestiti per il giorno seguente , la mattina non sarebbero in grado di farlo, a volte scendono le scale con gli occhi ancora chiusi. Finita la colazione ognuno sistema le proprie cose, tazza, biscotti, marmellata e puliscono. Quando hanno sport , le rispettive borse devono essere pronte la sera prima , cambio compreso. Non controllo mai le loro borse di sport, devono essere autonomi e responsabili , hanno l’età per esserlo in queste piccole cose.

Quando si hanno dei bimbi , sopratutto se piccoli pianificare non è sempre cosi facile e naturale, perché i fattori che possono influenzare tutta la tua meravigliosa pianificazione che ti sei preparata sono molti. Alzi la mano a chi non è mai successo di essere in ritardo , perché proprio quel giorno il bimbo decide di dormire , e anche se cerchi di svegliarlo perché lo devi allattare non c’è verso ( li capisci che già cosi piccoli ti prendono in giro). Oppure le volte che sei pronta per uscire, e lui in quel momento esatto decide di rigurgitare, e no non puoi semplicemente pulirti, ma devi assolutamente mettere subito tutto in lavatrice, perché l’odore del latte materno rigurgitato è qualcosa di inspiegabile , di terribile. Per non parlare delle innumerevoli volte che si ammalerà, e questo ormai è cosa scientificamente provata succede sempre in prossimità del weekend , quando non hai nonni a disposizione , comunque sempre in prossimità di eventi importanti o, ciliegina sulla torta durante le vacanze tanto sognate .

La mia organizzazione di mamma è cosi composta:

  • la sera prima preparo già la tavola per la colazione del giorno dopo, tovaglietta americana, tazze , fette biscottate , biscotti per i bimbi , tovaglioli, pentolino del latte già sopra il piano a induzione , spremi agrumi , arance e coltello
  • tempi scanditi mi sveglio quasi sempre alla solita ora( nottata con Eduardo permettendo) svuoto la lavastoviglie, faccio colazione, mi preparo , alzo i bimbi sempre alle 7.30
  • colazione e poi tutti a preparasi
  • si esce di casa dalle 8.06 alle 8.10
  • rientro sulle 8.20 circa e dedico circa 1 ora a sistemare casa, lavatrice, asciugatrice , passo aspirapolvere , spesso preparo il pasto per la cena
  • poi inizio a lavorare tra ricette e computer fino alle 16.10
  • recupero i bimbi e a casa a fare merenda , tre volte la settimana hanno sport , quindi i tempi sono precisi , a volte se so che ho delle commissioni da fare dopo averli portati a sport , prima di uscire mentre loro si rilassano un po’ mi preparo già la tavola, in modo da avere tutto pronto quando rientro
  • Eduardo cena alle 19.30 , mentre noi verso le 20
  • quando sono a casa ognuno ha un compito la sera, questa cosa l’hanno gestita loro, si sono fatti una tabella , dove a giorni alternati uno prepara la tavola e uno sparecchia , papà passa l’aspirapolvere e aiuta a sistemare la cucina
  • 20.30/ 21 bagnetto a Eduardo e poi messa a nanna
  • Niccolò e Jacopo invece stanno con noi fino le 21.30 poi vanno in camera a leggere

Con questa organizzazione mi trovo bene, non ho tempi morti e riesco a fare quasi sempre tutto quello che mi sono imposta, non mi sento stressata, e se un giorno non riesco a fare qualcosa mi ripeto che va bene cosi, il giorno seguente partirò da quello.

PIANIFICARE LA GIORNATA , MI PERMETTE DI AVERE UN QUADRO GENERALE DI QUELLO CHE DEVO FARE, PER OTTIMIZZARE IL MIO TEMPO E AVERNE DI PIÙ’ PER LE COSE CHE REALMENTE CONTANO.

Per me è indispensabile , scrivermi tutto quello che devo fare, segnarmi subito quello che mi viene in mente , e cercare di rispettare gli orari che mi sono imposta per fare le cose.

Anche voi mamme cercate di pianificare il più possibile? Quali sono gli elementi essenziali della vostra organizzazione?

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Sentitevi liberi di contribuire!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.