Ieri sulla mia pagina Instagram è iniziata una rubrica settimanale, per insegnare ad allenare la fantasia in cucina. La frase che mi sento spesso ripetere è ‘ cucino sempre le stesse cose, non ho fantasia, certi abbinamenti non li ho mai pensati’. Il piatto che oggi ti propongo vuole essere uno stimolo, per farti comprendere che in cucina, gli abbinamenti che si possono fare sono veramente molti. Questo risotto è nato per caso, aprendo il frigo, ho preso le prime due cose che mi sono capitate, l’ho provato e il risultato è stato wow. Il gusto intenso, a tratti amarognolo e terroso del cavolo nero ( che poi tanto nero non è), si sposa benissimo , con il gusto dolce e succoso della pera Williams.



INGREDIENTI PER 4 PERSONE:

  • 360 gr riso vialone nano
  • 2 pere Williams medie pelate e tagliate a cubetti
  • 15 foglie di cavolo nero
  • 40 gr burro
  • 40 gr formaggio grana grattugiato
  • sale
  • olio evo
  • 1,2 lt brodo vegetale o acqua
  • 1/2 bicchiere di vino bianco ( facoltativo)

PROCEDIMENTO:

  • pulisci le foglie di cavolo nero, tieni con due dita la parte alla base della costa, fai scorrere due dita lungo la costa in questo modo sfili la foglia , senza nessun problema
  • taglia a striscioline le foglie, lava e scola dall’acqua in eccesso
  • nella pentola dove vai a cuocere il risotto, versa un filo d’olio evo, aggiungi le foglie di cavolo e fai cuoce per 10 minuti, aggiusta di sale
  • togli il cavolo dalla pentola, versa il riso, fai tostare e bagna con il vino bianco, fai evaporare bagna con poco brodo, e fai evaporare
  • aggiungi il cavolo nero al risotto, procedi con la cottura, aggiungendo poco brodo alla volta
  • a metà cottura del riso, aggiungi i cubetti di pera, continua la cottura del risotto
  • quando il riso è cotto, spegni il fuoco, aggiungi burro, formaggio e mescola energicamente
  • aggiusta di sale
  • servi

Se vuoi preparare il riso in anticipo, lo puoi fare, in questo modo recuperi circa 5/10 minuti di preparazione e cottura.

Cosa devi fare?

Semplice, senza nessun condimento, tosta il risotto, bagna con vino o brodo, fai evaporare. Versa il riso in un piatto e allargalo bene, in modo che evapori velocemente e non vada avanti con la cottura. Con questo metodo puoi prepararlo anche a pranzo, per la cena, devi solamente metterlo in pentola, aggiungere il condimento e procedere con la cottura per 10 minuti, e il gioco è fatto.


0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Sentitevi liberi di contribuire!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.