,

COMPRARE SFUSO: ECCO PERCHÉ DOVRESTI

Ridurre gli imballaggi e altri modi per diminuire i rifiuti

Comprare sfuso per alcuni è normale ma per molti altri è ancora inconcepibile.

Prima di dirti la mia, partiamo da una domanda: perché la plastica inquina? 

Le plastiche alogene rilasciano delle sostanze chimiche che penetrano all’interno del terreno e arrivano alle falde acquifere. Quindi i danni sono molto seri per tutti gli esseri viventi che poi assumono quest’acqua inquinata.

Quanta plastica produci in una sola giornata? Mi capita spesso di svuotare il sacco della plastica al mattino, per poi ritrovarlo quasi pieno la sera. Questa cosa mi sconvolge. 

Ma com’è possibile produrre tutta questa plastica? Se ci penso bene, sembra che questa sia una cosa assolutamente normale, infatti lo smaltimento della plastica a differenza di carta e secco avviene ogni settimana! 

Abbiamo l’abitudine di comprare e mangiare dando per scontate molte cose. 

Siamo talmente abituati ad avere tutto e subito che non ci rendiamo minimamente conto del lavoro che c’è dietro alla coltivazione e alla produzione di alimenti freschi. Acquistiamo e buttiamo con un’estrema facilità.

Da alcuni anni a questa parte sono nate le botteghe sfuse: negozi dove è possibile comprare sfuso senza nessun tipo di imballaggio. Mi chiedo se sia solo una moda o l’inizio di un cambiamento.

Voglio pensare alla seconda teoria: ogni anno in Italia vengono consumate 2,1 milioni di tonnellate di imballaggi di plastica

La responsabilità certo non è solo del singolo consumatore ma credo sia giusto essere ben consapevoli che è proprio dalle piccole azioni che iniziano i grandi cambiamenti!

Comprare sfuso significa:

  • ridurre al minimo gli imballaggi
  • pagare solo il prodotto che andremo a consumare
  • pensando ai nei negozi specializzati, trovare un’attenzione maggiore alla provenienza dei prodotti, alla stagionalità e alle certificazioni.

Insomma, più che una moda direi che è una scelta furba sotto tutti i punti di vista.

Comprare sfuso: due obiezioni comuni

Acquistare sfuso è caro?

Molti non sono ancora convinti di questa scelta perché la ritengono costosa rispetto alla spesa ‘tradizionale’, ma dobbiamo pensare in un’ottica più ampia: il prezzo si riduce se lo confrontiamo con prodotti confezionati di pari qualità (locali, bio, equosolidali), quindi il paragone va fatto con questi e non con prodotti scadenti.

Senza contare che nelle botteghe dello sfuso possiamo acquistare solo quello che ci serve. Quante volte ti capita di buttare qualcosa perché magari ne è avanzato troppo poco per poterci rifare un pasto o perché il giorno dopo non ti va di mangiare di nuovo la stessa cosa?

Alcune persone non sono convinte perché non si sentono parte di una certa nicchia, ma tutto questo non ha nessuna importanza. 

Non si tratta di una scelta riservata ai fondamentalisti della salute o ai paladini dell’ambiente, né occorre chissà che scelta di contenitori.

Usa quello che hai a disposizione come il barattolo di vetro del sugo dell’altro giorno o il contenitore del delivery di sabato sera. Non servono set di recipienti alla moda, basta allungare la vita a quello che abbiamo a disposizione.

Ma oltre a questo, cosa possiamo fare per limitare i rifiuti?

Altri modi per limitare i rifiuti

Pianifica i pasti e la relativa spesa

Inizia a pianificare i pasti della settimana e di conseguenza la spesa in anticipo con le quantità che servono. 

La cosa positiva dello sfuso è che puoi acquistare anche piccole quantità se vuoi provare un alimento nuovo, ma anche qualche kg se desideri fare scorta.

Contenitori riutilizzabili sempre con te

Non dimenticarti di barattoli e sacchetti per la tua spesa sfusa.

Sacchetti di stoffa o di carta di varie misure per alimenti come legumi secchi, cereali o pasta.

Barattoli e contenitori di vetro – o se preferisci qualcosa di meno pesante vanno bene anche plastica e latta – per acquistare alimenti oleosi o umidi, e per le polveri.

Bottiglie e contenitori ermetici per creme o liquidi come i detersivi.

Ricorda sempre che i contenitori devono essere puliti e integri. Quando portiamo i nostri contenitori è importante che venga fatta la tara.

Infine, fai del tuo meglio.

Se l’idea di comprare sfuso ti attira ma non sai se fa per te, prova a scegliere giusto uno o due pezzi, magari della pasta e un detersivo.

Puoi essere di ispirazione per molte persone e fare davvero fare la differenza, anche nel tuo piccolo.

Ecco alcuni negozi per fare la spesa sfusa on-line:

La bottega sfusa

Naturalmente sfuso

Il barattolo sfuso

Se conosci altre botteghe simili, locali o con lo shop on line, scrivile qui sotto 😉

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Sentitevi liberi di contribuire!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.