PANCAKE ALL’AVENA SENZA UOVA CON CONFETTURA DI FRAGOLE

Fino a qualche anno fa ero assolutamente una abitudinaria con la colazione. Caffè con fette biscottate e confettura di frutta . Sarà l’età che avanza, sarà forse il periodo di reclusione forza, ma nell’ultimo anno ho variato abbastanza la mia colazione. Ho introdotto l’avena e il latte di mandorla, devo ammettere che la mia pancia ringrazia, mi sento meno appesantita, per nulla gonfia e durante la mattina non ho attacchi improvvisi di fame ( la fame nervosa quella a volte ancora si presenta).

Ieri ho voluto provare una ricetta di pancake diversa dal solito, con quello che avevo a disposizione in casa. Per quanto riguarda la farina di avena, l’ho fatta frullando i fiocchi di avena che utilizzo per il porridge la mattina. Sono molto soddisfatta del risultato ottenuto, il composto è denso ma non troppo, i pancake sono soffici, per nulla zuccherati, quindi ottimi per essere accompagnati da confetture di frutta o creme di frutta secca.

Li ho provati anche dopo averli lasciati un giorno in frigo, gusto e consistenza erano ottime, quindi super approvati anche come proposta di merenda per i vostri bimbi.


INGREDIENTI:

  • 100 g farina 00
  • 100 g farina di avena
  • 20 g zucchero a velo
  • 220 ml latte di mandorla
  • 8 g lievito per dolci
  • 1 cucchiaino di bicarbonato
  • 20 g olio di semi
  • aroma di vaniglia o semi di vaniglia
  • 90 g yogurt bianco
  • confettura di fragole

PROCEDIMENTO:

  • in un bicchiere capiente versa il latte di mandorla e l’olio di semi
  • in una bowl inserisci tutti gli altri ingredienti, tranne lo yogurt, mescola con la frusta
  • aggiungi ora la parte liquida e lo yogurt al mix farine / lievito
  • mescola energicamente in modo che non si formino dei grumi
  • ungi leggermente con uno scottex il fondo di una padella per crepes, versa un mestolino di pastella e cuoci per 1-2 minuti, poi gira il pancake dall’altro lato e cuoci per un altro minuto
  • continua fino a quando non finisci tutta la pastella ( se vuoi la pastella puoi prepararla anche la sera, la conservi in frigo pronta per la mattina)
  • servi i pancake ancora tiepidi con dell’ottima confettura di fragole


La tua colazione tradizionale da cosa è composta? Ma soprattutto, sei un’abitudinaria o ti piace variare?

Qui il pdf di questa ricetta , che puoi scaricare gratuitamente

2 commenti
  1. Ilaria
    Ilaria dice:

    Ho provato la tua ricetta ed è davvero fantastica. Posso chiederti come la congeli e soprattutto come la scongeli? Grazie mille…

    Rispondi
    • bettiol silvia
      bettiol silvia dice:

      Ciao Ilaria, felice ti piaccia la ricetta😊 vengono molto soffici e leggeri. Per quanto riguarda la parte di congelamento puoi farla sia con i pancake pronti, sia con la pastella. Per scongelare la pastella basta tirarla fuori dal congelatore e riporla in frigorifero, poi procedi con la cottura dei pancake.

      Rispondi

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Sentitevi liberi di contribuire!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.